Il lascito di un eroe – #LunedìLegacy

Legacy, ovvero eredità,  di un eroe super o di tutti i giorni.

La nuova rubrica legata al lunedì, il #LunedìLegacy, è intesa a mostrare quanto gli eroi ispirino il bene negli altri e diano loro la spinta per fare del bene.

Spider-Man

Oggi parliamo di Spider-Man che non a caso è anche il super eroe preferito del sottoscritto.

Nella versione Ultimate del tessiragnatele, quasi al termine del ciclo editoriale di Terra 1610, nel 2011 viene introdotto un timido ragazzino afroamericano, portoricano da parte di madre, che è destinato a qualcosa di grande; questo ragazzo è Miles Morales.

Come saprà già chi segue i fumetti Marvel, Miles è stato punto da un ragno geneticamente modificato e ne ha acquisito le abilità, proprio come Peter Parker. Miles all’inizio era spaventato da quello che gli accadeva, tant’è che pensava di essere un mutante, poi con l’aiuto del suo migliore amico Ganke ha capito che il morso del ragno gli ha donato i suoi temuti poteri.

Voi direte: perchè temuti? Dovrebbe essere una figata saltare tra i palazzi, arrampicarsi sulle pareti e così via.

Io vi rispondo: provate a mettervi nei panni di un ragazzino afroamericano che teme già di essere discriminato. Provate inoltre a pensare di essere un mutante, ed ecco che otterrete un mix molto difficile da gestire. Negli States purtroppo l’ignoranza e quindi la discriminazione è molto più diffusa di quel che si pensa e che si vede in film e telefilm Made in USA, quindi è più che legittima la sua paura.

Ad ogni modo Miles accetterà i suoi poteri e comincerà a metterli a frutto solamente dopo aver capito cosa comporta avere quei poteri. Miles diventerà Spider-Man dopo la morte di quello originale dell’universo Ultimate narrata nella saga Ultimate Comics: Spider-Man – La Morte di Spider-Man.

In quell’occasione Miles, avendo sentito le notizie del trambusto nella zona del Queens (quella  dove abita Peter), si dirige verso il luogo dello scontro che sta avendo luogo tra Spider-Man GoblinElectro, l’Avvoltoio, l’Uomo SabbiaKraven, senza ben sapere cosa avrebbe fatto una volta lì.

Arrivato sul luogo dello scontro assiste allo svolgimento dei fatti ed anche alla morte di Peter che con un ultimo sforzo uccide Goblin per proteggere la propria famiglia.

Purtroppo avendo assistito ad una cosa più grande di lui, si ritrova paralizzato dalla paura e quindi non riesce ad intervenire in soccorso di Peter. Parteciperà ai suoi funerali, dove Gwen Stacy gli racconterà del perchè Peter faceva l’eroe; questo sarà d’ispirazione per Miles che così comincerà a vincere il senso di colpa che lo attanagliava per non aver aiutato Peter e scoprirà il suo lato eroico, cominciando a vestire i panni di Spider-Man.

Dunque questo è per me il lascito di un eroe, il suo retaggio, per me tutti possiamo imparare dagli altri come essere eroici, come aiutare gli altri senza pensare ad un tornaconto personale.

Meditate miei cari Nerd, meditate su quel che è stato e su quello che potrà essere, in base a quello che farete.

Siate d’ispirazione per gli altri e non lasciatevi scoraggiare dalle avversità. Siate sempre la parte migliore di voi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *